Voci basse


una manciata di date, vita esclusa
monotono ripeti che possiamo restare
ognuno pesta il suono dei passi
guarda lo sfoltire dei toni, voci
basse percezioni di pensiero.

foto anna maria ercilli

Commenti

Blue ha detto…
ciao an ma...è bello leggerti...

ti abbraccio
dopoilmattino@blogspot.com ha detto…
ciao cara Lu

Post popolari in questo blog

Tabucchi e gli eteronimi

Luce dorata

Gli occhi di Frida