Il punto



Per chi vola e chi guarda, il punto è un segno, l' aereo un istante di passaggio.

foto anna maria ercilli

Commenti

refusi ha detto…
come tutti noi del resto
meteoge ha detto…
(Genova, 29 marzo 2010, lunedi)
490_SUL COLMO DEL TETTO

mi scrivi:
“cosa c’è sul colmo del tetto?
un gatto sbiadito, un uccello di passo,
uno straccio volato via?”

una macchia di pelo su piano inclinato,
un ricordo che cade sul fondo e non affiora,
una foto confusa con facce lontane
prive di nomi e anno sul retro,
un pianeta in cielo scrutato senza lenti
l’attimo prima di chiudere fuori la notte

date allineate, mete mai raggiunte,
i ricordi sono tacche incise:
più sono nette, meglio si misura
la lunghezza di legno che rimane

la regola del progresso è il timore della fine:
per questo
preferisco tenere la memoria in disordine,
epoche diverse attorno, fogli dispersi,
simboli senza chiave, oggetti di uso incerto.
dopoilmattino.blogspot.com ha detto…
graaazie
la risposta corre fra la memoria in disordine, i simboli senza chiave... un ricordo che cade...
mi piace molto
Ben ha detto…
Ciao Anna Maer,
ti lascio qui i miei auguri di Buona Pasqua, che possa trascorrerla serenamente.
A presto.
Blue ha detto…
divenire segno
in quell'istante di passaggio

ciao Anna...ti auguro una Pasqua di armonia e pace.
un abbraccio stretto stretto
dopoilmattino.blogspot.com ha detto…
Auguri teneri e sereni anche a voi amici.

Post popolari in questo blog

Tabucchi e gli eteronimi