Camelopardus


Per leggere ‘Mille candele danzanti’ , devi cambiare registro di lettura, fermarti in totale dedizione delle parole che, sconvolgono i luoghi comuni e la trama cui siamo abituati.
La riflessione e l’affondo nel pensiero dell’autore C.Bobin, annuncia quello che abbiamo distrattamente intuito e accantonato.
Non è scrittura per tutti, ma per chi ama la scrittura e il pensiero e, il ritorno all’infanzia, per risalire faticosamente alla data di oggi.
‘E’ con la fine dell’infanzia che l’attesa è cominciata….’
Un abbraccio a Sara.

Commenti

Blue ha detto…
Quindi doverbbe esser perfetto per me...

presonota

un bacio
dopoilmattino.blogspot.com ha detto…
il piacere di condividere un libro

...un abbraccio

Post popolari in questo blog

La lingua di Epepe