martedì 27 marzo 2012

Tabucchi e gli eteronimi



Mi sono moltiplicato per sentire,/per sentirmi, ho dovuto sentire tutto,/sono straripato,
non ho fatto altro che traboccarmi,/mi sono spogliato, mi sono dato,/
e in ogni angolo della
mia anima c'è un altare a un dio differente.
Alvaro de Campos

domenica è morto lo scrittore Antonio Tabucchi, romanziere, saggista,
traduttore dal portoghese di Pessoa, Carlos Drummond De Andrade...


foto anna maria ercilli

Nessun commento: