Tabucchi e gli eteronimi



Mi sono moltiplicato per sentire,/per sentirmi, ho dovuto sentire tutto,/sono straripato,
non ho fatto altro che traboccarmi,/mi sono spogliato, mi sono dato,/
e in ogni angolo della
mia anima c'è un altare a un dio differente.
Alvaro de Campos

domenica è morto lo scrittore Antonio Tabucchi, romanziere, saggista,
traduttore dal portoghese di Pessoa, Carlos Drummond De Andrade...


foto anna maria ercilli

Commenti

Post popolari in questo blog

Luce dorata

Gli occhi di Frida